Grafico storico e analisi azioni Autogrill

Veloce analisi tecnica sul titolo Campari .

Considerazioni in caso di situazioni straordinarie in aumento di volatilità e volumi sulle notizie o sulla presentazione del bilancio.

Il grafico di lungo è abbastanza eloquente :

Lenta fase laterale fino ad inizio 2015 seguita da una lunga fase rialzista ancora valida e attiva.

Operiamo quindi in un contesto chiaramente rialzista , su un titolo con una volatilità non molto elevata e che può anche essere considerato come “difensivo”.

Forex / Futures

Eur/Usd
06/08 - 11:19
Future Crude Oil
30/04 - 11:12
tecniche di trading analisi tecnica campari

Guardiamo da più vicino gli ultimi 3 anni :

Dai minimi del gennaio del 2015 (area 2,50)  inizia il trend rialzista di Campari confermato inizialmente dalle rotture dei 2,80 e dei 3,15 euro.

Da quel momento in poi si susseguono periodi di lento consolidamento ad accelerazioni di qualche mese. Sui minimi dei consolidamenti tracciamo la prima trendline rialzista (in nero) .

Nel marzo 2017 assistiamo ad un cambio di velocità e ad una accelerazione fin verso l’area 7 euro.

Nuovo consolidamento e sui minimi dello stesso tracciamo la seconda rialzista più ripida e  veloce (in blu).

Accelerazione fino in area 8 euro nell’agosto 2018 da dove inizia la formazione del Testa e Spalla sui massimi, cerchiato in verde.

Grafico e analisi tecnica azioni Campari

Testa e spalla (inverso ) sui massimi.

Spalla sinistra della figura ad agosto 2018 (7,90) e correzione.

Testa sui minimi in area 6,30 ad Ottobre 2018 in conferma della seconda rialzista (in blu) e rimbalzo con formazione della spalla destra e conseguente possibilità di disegnare la neckline ( resistenza importante in rosso).

Triplo tentativo di rottura e sul terzo, ad inizio gennaio, ho aperto una posizione in buy senza però forzare la quantità, dato che i volumi sull’uscita rialzista non hanno confermato l’importanza del segnale.

Veloce correzione nei giorni seguenti che si poteva gestire con uno stop stretto e veloce ma anche dando spazio al titolo , spostando lo stop sul nuovo supporto dinamico (trendline in verde) in area 7,30 circa.  Questo grazie alla quantità minima di azioni in portafoglio. Se l’acquisto fosse stato pesante sarei scappato subito in stop.

In ogni caso il titolo riesce a ripartire e il 17 gennaio con un engulfing bullish chiaro e scambi in aumento arriva la conferma della rottura del Testa e Spalla.

Posizione incrementata e ora via libera per far correre il titolo nel breve/medio. In teoria il target tecnico sulla rottura chiama l’area 9,30.

Grafico intraday Campari e tecniche di trading

Campari procede con calma al rialzo fino ad oggi,  trova  i massimi a 8,565 come potete vedere nel grafico intraday a 5 minuti e poi cade  pesantemente con tanto di sospensioni , dopo la presentazione dei conti 2018.

Ci troviamo di colpo a dover interpretare una situazione “estrema” e a reagire velocemente.

Stavo gestendo la posizione con stop profit largo, impostato in area 8 euro, dove passa la rialzista che parte dai minimi di ottobre. L’idea era ancora quella di portare il trade anche nel medio periodo con obiettivo ben sopra i 9 euro per cui ho provato inizialmente a resistere ed aspettare una eventuale reazione dagli 8 euro. Diventava infatti fondamentale la tenuta della trendline e una rapida ripartenza per salvare la configurazione tecnica rialzista.

Il titolo invece ignora tutto,  e a colpi di lettera dopo ogni sospensione , rompe anche gli 8 euro stessi.

La tensione e il fastidio aumentano ma non esco subito, aspetto almeno il solito rimbalzo, che in effetti arriva. Recupero sugli 8,05 ma dura poco e sulla successiva debolezza decido di mettermi il cuore in pace e chiudere in leggero gain la posizione ed evitare il rischio di  farmi male.

In questi momenti di volatilità può succedere di tutto, il book può svuotarsi di colpo e possono crearsi comunque situazioni interessantissime anche per fare intraday.  Controllo sia il 5 minuti che il daily e l’unico obiettivo valido che vedo e’ l’area 7,70 dove passa la vecchia neckline del testa e spalla.

E’ lontana ma non si sa mai e ne prendo nota con relativo allarme sui 7,75.

Alle 13:45 buca il piccolo supporto formato sui 7,93 e si torna a scendere fino alle 15:30 col titolo nuovamente in caduta libera.

Allarme che parte e test anche dei 7,685 ma da qua arrivano volumi eccezionali  e nel book gli acquisti si vedono immediatamente.

Sono consapevole che la situazione tecnica e’ ormai compromessa ma le condizioni per  un trade velocissimo ci sono.

La scelta e’ di comprare con stop  immediato in caso di nuova debolezza nel book.  Non carico particolarmente la posizione e il rimbalzo arriva.

Si torna velocemente fino ai 7,95 dove si galleggia fino al close.

Se il buy fosse stato pesante sarei scappato col gain intraday e me ne sarei fregato di tutto il resto accontentandomi  del profitto. Avendo invece una posizione leggera , dopo aver ricontrollato il grafico giornaliero, decido di provare a mantenere, con stop molto stretto sotto l’area 7,70.

Ho abbastanza spazio di gestione (circa un 3%) , il titolo ha almeno reagito alla neckline e l’idea e’ di provare a seguire il rimbalzo con obiettivi 8,05 prima e 8,20 poi. Se da una di queste due aree dara’ nuovamente segnali di debolezza sull’arrivo di tanta lettera allora prenderò profitto senza troppi rimpianti.

Se invece dovesse riprendere lentamente il proprio movimento positivo valuterò la possibilità di restare nuovamente lungo senza nessuna fretta.

L’approfondimento e’ stato inserito il 5 marzo 2019 .

Potete controllare l’andamento del titolo e tutti gli aggiornamenti precedenti e successivi  a questa analisi cliccando qui :  CAMPARI